Il pericolo punture negli animali domestici

pulci

Le punture di pulci, zecche, zanzare e pappataci trasmettono virus, 

Leggi tutto...

Le cisti

domestici

Si tratta di una infiammazione della vescica che si manifesta con minzioni frequenti

Leggi tutto...

Avvelenato l'orso ritrovato morto

ucciso orso

L’orso ritrovato morto il 21 marzo scorso, in Val di Non, è stato avvelenato.

Leggi tutto...

Regno animale: la gelosia

uomo

La gelosia può definirsi il comportamento o lo stato emotivo conseguente 

Leggi tutto...

La cecità negli animali domestici

cieco

Oggi non mi dilunghero'  sulle varie cause che possono portare un animale da compagnia alla cecità.

Leggi tutto...

Animali: consigli per l'estate

consigli

Sempre più' spesso condividiamo le vacanze estive con i nostri animali da compagnia.

Leggi tutto...

Vacanze, il veterinario consiglia

cani

In questa stagione molti mi chiedono un consiglio sulle pensioni per cani.

Leggi tutto...

Il linguaggio degli animali

animale

Possono in qualche caso gli animali imparare a capire il linguaggio umano?

Leggi tutto...

Ne’ carne ne’ pesce

animali

Non è mia intenzione di entrare in merito a questioni irrisolte, nei confronti delle quali si usa spesso la locuzione del titolo, ad indicare una sorta di via di mezzo, non meglio definita.

No! Voglio ora brevemente, anche se l’argomento richiederebbe oceani di inchiostro, occuparmi di alimentazione, di convinzioni alimentari o meglio, di credenze alimentari, o anche, ricordando le sagge parole di mio padre, di “fissazioni” alimentari.

Perché oggi voglio parlare di alimentazione vegetariana e, soprattutto, di alimentazione vegana.

Per ciò che riguarda il Vegetarianesimo

( mamma che brutta parola, ma non me ne viene una meno orribile) è una tendenza che non oso definire moda, che esiste già da tantissimi anni.

Sulla scorta di evidenze scientifiche , di studi pubblicati e anche sul sentimento di pietà che anche oggi, a volte, contraddistingue alcune persone, vi è sempre stato chi ha fatto la scelta di rinunciare a consumare carne di animali macellati , cacciati, pescati , insomma di qualunque tipo di animale.

Ma queste persone comunque, riconoscendo l’importanza di mantenere un regime alimentare equilibrato, mantenevano nella propria dieta alimenti di origine animale, tali che però non determinassero, per il loro approvvigionamento, sofferenze di qualche tipo agli animali stessi.

Mi riferisco alle uova, al latte ed ai suoi molti derivati.

E in realtà i vegetariani, anzi, ci metto la maiuscola, i Vegetariani, meritano tutto il mio rispetto e allevano i propri figli senza pericolose fisime , garantendogli ogni apporto di nutrienti indispensabili, comprese le proteine “ nobili”.

E fin qui , niente da eccepire.

Veniamo ora ad un’altra categoria: i Vegani ….da  alcuni anni si sta diffondendo a macchja d’olio questa filosofia di vita che escluda dalla alimentazione umana ogni cibo di sia pur lontana origine animale.

Tutto deve essere vegetale  e tutte le sostanze devono ritrovarsi in appositi vegetali. Questo ha dato la stura ad una importazione selvaggia di prodotti fra i più disparati: Quinoa, bacche di goij, tofu, alghe, insomma il variegato modo vegetale globalizzato.

I Vegani si fanno forti di lavori scientifici mai troppo attendibili, di “si dice”, di voci riprese dai media e amplificate ad arte.

E quindi la carne fa male, anzi, malissimo!

Fa venire alcune forme di cancro!Il latte è un vero e proprio veleno, e non va dato assolutamente ai bambini!

Tutto si può trovare nelle piante.

In una recente trasmissione (Matrix) erano messi a confronto alcuni medici e scienziati e alcuni professionisti vegani. Una cosa che veniva fuori era la convinzione fanatica di questi ultimi.

Un medico fece notare che la carne è l’unica fonte di Vitamina B12, che in natura si trova solo lì, essendo quella contenuta in alcuni vegetali non assimilabile.

E si riferivano casi di bambini ricoverati per carenza di questa vitamina….

Già, i bambini…Questo è forse il punto più dolente della alimentazione vegana . i pasti dei bambini.

L’organismo infantile ha bisogno per la crescita di tante sostanze, di aminoacidi essenziali( che non vengono sintetizzati dal nostro organismo) e di proteine “nobili” (quelle della carne) , oltre che della già citata Vit B12.

E quando finisce l’allattamento( ma il latte materno non è di origine animale?) che gli si da? Acqua di fagioli, tanto ricca di proteine? 

I Vegani si assumono  una bella responsabilità facendo certe scelte per i propri figli; in questo sono molto simili ai Testimoni di Jehova per le trasfusioni e ad un certo tipo di persone, che non saprei definire, che sulla base di prove in consistenti non fanno vaccinare i figli.

Personalmente , pur non essendo concorde con questa filosofia , reputo che ognun o è libero di fare le sue scelte, fino al momento in cui queste coinvolgono altre persone, soprattutto bambini (non a caso questa caratteristica accomuna le tre categorie cui mi riferivo prima).

Concludendo, ho il massimo rispetto per i Vegetariani, pur essendo onnivoro; anzi, vi dirò che sto riducendo il consumo di carne e mi sto spostando di più verso il pesce.

Per i Vegani , proprio per ilo loro fanatico convincimento e per lo scegliere in maniera oggettivamente pericolosa per i figli, non nutro alcun rispetto.

Per loro, si nutrano pure di erbette, ma lascino stare la salute dei bambini!

Biagio Ciardiello

Le pulci

cani gatti

Le pulci sono piccoli insetti che si nutrono di sangue e quindi vivono a contatto con la cute di molti animali.

Leggi tutto...

VI° Giornata dell'Orso

bracconieri

Si è tenuta IL 26 maggio, la sesta Giornata dell’Orso,

Leggi tutto...

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.