Sincope o svenimento, nel cane

Svenimento nel cane

Lo svenimento è una perdita transitoria dei sensi causata da caduta del flusso sanguigno 

cerebrale al di sotto del livello critico, solitamente dovuta ad alterazioni generali della circolazione sistemica.

Nel cane si ha nel caso di certe cardiopatie, a seguito di importanti e continuativi accessi di tosse oppure durante la minzione.

Si può avere uno svenimento in caso di insufficienza nel rifornimento dei componenti essenziali del sangue, come l'ossigeno ed il glucosio.

Se lo svenimento è di breve durata,

l'animale può vacillare o cadere con gli arti rilassati, ma se dura più di cinque secondi si hanno sintomi convulsivi e si possono rilevare rigidità agli arti e la dilatazione della pupilla.

Il recupero dagli attacchi brevi è rapido e completo mentre se vi sono compromissioni neurologiche la guarigione diviene lenta ed aleatoria.

La causa più comune della sincope nel cane sembra risiedere in una malattia organica del cuore, come affezioni del miocardio o lesioni valvolari.

 

dott. Giancarlo Zaniboni
Via S.S. Cosma e Damiano, 64
Trento - Italy

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.