Ingestione di sostanze tossiche nella specie felina

gatti

I felini sono piuttosto schizzinosi nella scelta del cibo e l'ingestione accidentale di sostanze tossiche

è spesso considerata meno probabile che nel cane, anche se i soggetti che cacciano possono uccidere e nutrirsi di una preda che, a sua volta, ha ingerito una sostanza tossica e possono avvelenarsi in questo modo (p. es. un'esca per ratti contenente un rodenticida oppure un prodotto molluschicida).

Inoltre, i gatti sono vulnerabili all'ingestione di sostanze tossiche che abbiano contaminato il loro mantello o le zampe.

Anche la recente tendenza a sviluppare farmaci più appetibili per i gatti aumenta la possibilità di sovradosaggio accidentale di prodotti prescritti e lasciati in un luogo accessibile.

Inoltre il paziente gatto ha una capacità limitata di metabolizzare molte sostanze tossiche e farmaci, per cui spesso la dose tossica di un composto è bassa.

dott. Giancarlo Zaniboni

Via S.S. Cosma e Damiano, 64

Trento - Italy - 0461 981574

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.