Il rospo democratico

Il rospo - La Cava

Il rospo non è certo un modello di bellezza, per i tanti.

Il suo corpo è tozzo, la pelle rugosa e ricoperta di verruche. L’anfibio ha un'andatura goffa e non è un buon saltatore come la sua stretta parente rana. A causa del suo aspetto non certo avvenente è stato sempre perseguitato e addirittura in passato era additato come “animale” malvagio e diabolico ed era spesso associato a riti satanici.

Se molestato o impaurito può secernere dalle mucose della pelle sostanze tossiche che in alcune specie tropicali sono letali. In compenso bisogna dire che il nostro è un abilissimo cacciatore d’insetti: per catturarli usa la sua lunghissima e vischiosa lingua, che catapulta fuori dalla bocca con una velocità incredibile, tant’è che il suo rapido movimento è possibile vederlo solo con una ripresa al rallentatore.

È un animale notturno e va a “caccia” con il favore della notte. Di giorno si nasconde al riparo di qualche pietra o tronco d’albero, se molestato reagisce gonfiandosi a dismisura per intimorire l’avversario, ma sostanzialmente è inoffensivo e chiede solo di essere lasciato in pace.

Nelle nostre regioni vivono varie specie, le più comuni sono il “rospo comune”, il “rospo smeraldino” e il “rospo dei canneti”, quest’ultimo è un “campione” di agilità e riesce anche a compiere dei discreti salti. Ha scelto come suo habitat, a differenza dei suoi cugini, la terra ferma tanto da poterlo trovare distante da zone d’acqua.

Un paio di curiosità su questo anfibio: in Sudamerica vivono il “Leptodattilo”, vero peso massimo della famiglia, può raggiungere nei maschi una lunghezza di ben trenta centimetri e il peso di oltre un chilo, e l’“Itannia” di grandezza poco inferiore al primo, ma dotato di due escrescenze sul capo, simili a corna che gli conferiscono un aspetto ancor più inquietante.

Possono vivere sino a quarant’anni, un po’ meno della Democrazia Cristiana.

 

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.