Il gatto è...

La Cava

Maometto (Mecca fra il 570 e il 580 - Medina il 632) amava talmente il suo gatto che,

dovendo recarsi alla preghiera, preferì tagliare la manica della sua veste sulla quale dormiva anziché svegliare il suo animale preferito. Amantissimo dei gatti era pure Armand-Jean du Plessis duca di Richelieu, noto soprattutto come cardinale Richelieu (Parigi, 9 settembre 1585Parigi, 4 dicembre 1642) che ne possedeva addirittura nove (come le Muse) e assegnò una pensione alla governante perché ne avesse cura dopo la sua morte.

Anche Jean-Baptiste Colbert (Reims, 29 agosto 1619Parigi, 6 settembre 1683) amava i gatti... se non come Maometto, certo come il filosofo Moucrif che scrisse «Le lettere filosofiche sui gatti», lavoro che gli valse una poltrona all’Accademia. Victor Hugo (Bersançon, 1802 – Parigi, 1885) aveva un gatto con certi baffoni da maresciallo dei carabinieri e soleva dire: «Iddio ha fatto il gatto per il piacere di accarezzare un tigre».

Soltanto il naturalista matematico George Louis Leclerc de Buffon (Montbard, 1707- Parigi, 1788) ne ha parlato male definendolo un domestico infedele che si tiene per necessità e per difendersi da un altro nemico più incomodo che è il topo. La saggezza araba lo fa invece maestro di prudenza: «Il gatto morso da un serpente teme persino una corda». I francesi lo dicono un animale serio, che non ride mai. E i tedeschi osservano che è anche fiero, forse perché passa d’avanti alla Cancelliera senza inchinarsi e dire Maestà.

Pss…Pss… Io ho due cagnolini.

Avacal

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.