India chiama Italia

Indiani Nuovi

La città di Darjeeling, che sorge nel Bengala occidentale a un'altitudine di 2185 metri, è rinomata località climatica.

Tutto intorno a essa s'estende una vasta zona collinare, coltivata a terrazzamenti. Vi si produce una varietà di tè, destinato interamente all’esportazione, di cui l’India è il principale produttore mondiale, il famosissimo tè Darjeeling, considerato tra i più pregiati.

Anche da noi ci sono pregiate varietà di ortaggi e frutta, ma non hanno lo stesso successo, sarà perché li coltiviamo troppo in basso, infatti li importiamo. Continuando con il paragone, in India la voce "allevamento", nel senso stretto della parola, come la conosciamo noi, non esiste nell’economia indiana.

Gli animali, infatti, quando non sono usati come animali da lavoro, sono abbandonati a loro stessi e girano indisturbati per le vie e le campagne, creando spesso danni ai raccolti. Un po' come accadrà (ma già ci sono i primi segnali) a breve in Italia, con la riforma Fornero. Chi mai riuscirà ad andare in quiescenza, sarà costretto a vagare per le strade e dormire sotto i ponti.

Come faranno i futuri pensionati a nutrirsi? In questo caso siamo un passo avanti all'India; oddio, ci sarebbe un piccolo problemino: non essendoci più campagne, non potranno andarsi a cibare dei raccolti, ma di sicuro non faranno danni. Bisogna dire che, oltre alle famose vacche sacre, estremamente rispettate percui è sacrilegio cibarsi delle loro carni, in India vi sono altre specie di animali venerati: il cobra, il coccodrillo e i babbuini.

Noi che non siamo da meno, abbiamo le nostre “vacche”,  ma le usiamo nei “festini” o per convincere qualche Consigliere Regionale a farci una bella leggina ad oc. Neanche noi ce le mangiamo, ma ne facciamo ben altro uso. Non ci lamentiamo se non abbiamo il cobra, il coccodrillo e il babbuino, perché abbiamo di meglio, i “Montecitoriani” discendenti del Caimano, una razza considerata intoccabile e molto, ma molto, pro-tetta!

Avacal

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.