Il Ponte

cavalcavia

 

 

Silenzio, e quiete, sotto il cavalcavia

Dove in un’istante si spense

lavita mia.

 

Ora è insigne, retorica preghiera

su social, giornale e televisione,

tale unanime pubblica convinzione

come finzione   vede calare la mia sera.

 

Tra   supplica e imprecazione

arriva il punto della situazione,

forse, una sconsiderata  asinata

la preziosa vita mi è costata…?

 

Mi si chiede adesso indulgenza

No! No!!! Mio caro lettore…

Di sangue e polvere lo senti

L’odore?

 

Quanti ponti e viadotti

dovranno ancora crollare

sempre che di un miracolo o fato

… si potrà raccontare?

 

Immenso dolore e pianto, sciagure e tormento

leggo nel cielo scritto

…filo nel firmamento.

 

Fiumi d’inchiostro, perizie e maestranze

ricercano causa, errori e possibili mancanze

come   grissino  si fracassa  l’imponente ponte

sotto la remissione del trapasso con Caronte.

 

Maria Rosa Rosato 21 aprile 2017

 

                       

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.