Museo Per Via, «I venditori di stampe e libri e il loro pubblico»

I venditori di stampe e libri e il loro pubblico

PIEVE TESINO - Sabato 13 giugno inaugurazione della nuova mostra di stampe al Museo Per Via. La raccolta arriva a Pieve Tesino dopo essere stata esposta nelle sale del Castello Sforzesco di Milano.

Sabato 13 giugno alle 18 sarà inaugurata a Pieve Tesino la mostra “Colporteurs. I venditori di stampe e libri e il loro pubblico”, un percorso attraverso stampe di diverse epoche che racconta l’incredibile avventura dei protagonisti del commercio girovago. La collezione, circa 40 opere realizzate fra il Cinquecento e l’Ottocento, arriva al Museo Tesino delle Stampe e dell’Ambulantato Per Via dopo il grande successo riscosso nelle sale del Castello Sforzesco di Milano, partner dell’iniziativa, e sarà visitabile per tutta l’estate, dal 13 giugno fino al 30 agosto 2015, nella Sala delle esposizioni temporanee del Museo Per Via.

La serata inaugurale di sabato 13 giugno prevede un ricco programma: alle 18 il saluto delle autorità sarà accompagnato dall’esibizione della Banda Sociale di Pieve Tesino in piazza Garibaldi (antistante al Museo Casa De Gasperi), chiusa al traffico per l’occasione. Seguirà la presentazione ufficiale della mostra da parte del suo curatore, il dott. Alberto Milano, esperto di fama internazionale di stampe, nonché membro della Commissione scientifica del Museo Per Via.

Oltre a Giuseppe Tognon, Presidente della Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, che ha assunto la gestione culturale del Museo Per Via, sarà presente anche la Presidente del Consiglio regionale, Chiara Avanzo. Alle 18.30 la mostra sarà finalmente svelata al pubblico, che potrà visitarla liberamente.

Dalle 19.30 la serata si completa con un aperitivo offerto in piazza e con la possibilità di assistere al concerto di musica barocca dell’Ensemble Arco Antiqua, che eseguirà “In qual si oscura selva. Il Bosco e la Foresta nella Cantata italiana settecentesca”. Il concerto vuole essere un tributo alla verde bellezza del Tesino e un modo per rievocare le sonorità proprie di un’epoca centrale all'interno del percorso storico disegnato dalle stampe in esposizione.

L'orchestra suona strumenti originali del '700 o copie fedeli ed è composta da Giulia Pattaro (soprano), Aurelio Schiavoni (controtenore in registro di contralto), Guido Trebo (tenore), Luca Ventimiglia (flauto dritto), Andrea Antonel (liuto), Stefano Sopranzi (fagotto barocco), Nicola Lamon (clavicembalo).

Nel pomeriggio di sabato 13 giugno, saranno inoltre organizzate due visite guidate, alle 15 e alle 16.30, dell'adiacente Museo Casa De Gasperi, recentemente insignito del prestigioso Marchio di Patrimonio Europeo. A partire dalle 18 invece, entrambi i Musei saranno aperti gratuitamente fino alle 20.

Vedi locandina dell'evento

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.