Comune di Arco, AGIRE: "il comune insiste nel voler fare politica estera”

Ormai è ufficiale: il Comune di Arco, da ridente cittadina di provincia quale era, si è ormai trasformato in uno Stato che fa politica estera

Non è infatti bastata la recente gaffe della precedente contestata mozione sulla Turchia, con la quale è stato sfiorato l’incidente diplomatico, ponendo di fatto il Comune di Arco in grande imbarazzo, posto che il PKK (Partito dei lavoratori del Kurdistan), la formazione curda elogiata da Tommaso Ulivieri (“Arco Bene Comune”), è classificata ufficialmente come organizzazione terroristica, oltre che dalla Turchia, anche dalla NATO, dagli Stati Uniti, dal Canada e dall’Unione Europea.

In maniera recidiva ed inspiegabile, l’Amministrazione Comunale di Arco dimostra di non aver imparato la lezione e persevera nell’errore occupandosi di complesse situazioni geopolitiche internazionali, sostituendosi di fatto all’operato nel nostro Ministero degli Affari esteri, che molto probabilmente si troverà a giustificare l’ennesima scoordinata ingerenza del piccolo Comune trentino.



Pur comprendendo il nobile intento mosso da ideali di pace, proprio per “il bene comune di Arco” , è doveroso che il Comune di Arco si occupi della quotidianità del proprio territorio, caratterizzato da numerose criticità, tra cui la viabilità e il continuo depotenziamento del suo ospedale, un tempo valido punto di riferimento, in molti settori, per tutte le comunità limitrofe.
 
Ma del resto si sa, è più facile parlare dei problemi esteri e lontani (e magari, proporre di piantare un albero nel “giardino della pace”, allo scopo di conciliare una gaffe internazionale) piuttosto che confrontarsi con la realtà locale e badare alle proprie questioni.


Fabiano Gereon

Agire per il Trentino
Coordinamento dell'Alto Garda

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.