Bimba morta di malaria, Degasperi interroga

Bimba morta di malaria, Degasperi interroga

TRENTO - La notizia della tragica morte di una bimba ricoverata inizialmente presso l'Ospedale S. Chiara per un esordio di diabete infantile pone numerosi interrogativi circa i protocolli sanitari ma non solo.

Il M5s si era già occupato della profilassi prevista per il controllo delle malattie infettive degli immigrati con l'interrogazione n. 4266. La risposta serafica dell'assessore viene oggi messa pesantemente in discussione dalla vicenda sopra richiamata.
Ieri (4 settembre) alle ore 20:16 il servizio comunicazione dell'APSS ha inviato un comunicato dal titolo: "Un caso di malaria a Trento". Il comunicato non fa alcun riferimento alla situazione della bimba che, secondo quanto appreso oggi, sarebbe deceduta nella notte tra domenica 3 e lunedì 4.

Il comunicato stampa dell'APSS per contro si guarda bene dal fornire la notizia preferendo dilungarsi sulle caratteristiche della malaria.
Secondo quanto riferitoci, risulta che la bimba sia potenzialmente entrata in contatto con due minori provenienti dal Burkina Faso, affetti da malaria e ricoverati contestualmente presso il Santa Chiara. Viene oggi ribadito che la malaria non è trasmissibile da uomo a uomo. Ma anche che avrebbe potuto esserci una zanzara vettore nei bagagli dei due minori.

Una simile evenienza prospettata dallo stesso dg dell'APSS, dimostra che il protocollo in vigore non è tale da prevenire accadimenti facilmente ipotizzabili come in questo caso. E' altresì possibile che i contatti possano essere avvenuti anche nelle sale adibite ai giochi presenti nei reparti pediatrici del Santa Chiara dato che, a quanto pare, per chi è affetto da malaria non è prevista alcuna forma di isolamento nonostante la pericolosità.
Per questi motivi abbiamo depositato un nuova interrogazione.

Filippo Degasperi
Cons. prov. M5s

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.