L’ennesimo fallimento delle politiche sociali

sociali

100.000 euro in più rispetto agli anni scorsi per aiutare i nuclei familiari indigenti

operazioni sempre ben accette quando si tratta di aiutare le persone in difficoltà.

La decisione del Comune di Trento è la prova evidente del fallimento delle politiche sociali intraprese fino ad oggi dall’amministrazione: “è facile, infatti, prendersi carico degli effetti, tralasciando le cause, spesso confinate alla ‘crisi economica’, una scappatoia pretestuosa per nascondere le proprie incapacità”.

Così ‘Agire‘, commentando i dati apparsi sui giornali in merito alla decisione del Comune di aumentare le risorse sui capitoli di sostegno alle persone in difficoltà.

Sapere che i numeri del primo semestre del 2016 parlano di un aumento delle erogazioni nei capitoli del servizio delle attività sociali – continua Agire – è una sconfitta per la politica trentina e l’ennesima per la Giunta Andreatta e sarebbe interessante a questo punto capire, oltre ai soldi in più, quali siano i progetti concreti per ridare dignità a quei tanti cittadini che, anziché vivere, ogni giorno lottano per la sopravvivenza

Ci vuole un cambio di rotta – conclude Agire – con una politica che sappia davvero fronteggiare le situazioni di emergenza sempre più crescenti, dovute a troppi anni di incapacità decisionale e organizzativa.

AGIRE: Ufficio Stampa e Comunicazione

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.