Incontro ravvicinato con “Doctor Fish” & Ohana

I pesciolini di Ohana

Se mai vi doveste recare in Grecia sull'affascinante isola di Santolini, mettete in preventivo, che potreste rientrare sul sacro suolo italico, oltre che con un'invidiabile abbronzatura e una valigia di bei ricordi, anche con un acquario.

Sì, avete letto bene, un acquario, ovviamente in senso metaforico. Questo è quello che è accaduto alle due gentilissime e cortesi “sorelline biondine” Goglio, Barbara e Consuelo, che mi hanno concesso il piacere di una loro intervista. Sono entrambe estetiste, l'una è titolare, l'altra è parte attiva del centro d'Estetica & Fish Terapy "Ohana", situato nel cuore storico della ridente cittadina termale di Levico al civico n° 8 di via Marconi (tel. 0461-19 18 359).

Mi raccontano che è stato grazie al viaggio/vacanza fatto in Grecia che hanno avuto modo di conoscere questa particolare pratica, in uno dei tanti centri di estetica del località turistica. Antica tecnica, ma per noi del tutto nuova e originale forma di trattamento, mirato in particolare alla cura dei piedi e delle mani, con l’ausilio indispensabile dei piccolissimi “Doctor Fish”, il cui nome scientifico è Garra rufa (Heckel, 1848).

Di cosa, o meglio, di chi parliamo? Di pesci, dei piccolissimi pesciolini d’acqua dolce, appartenenti alla famiglia delle Carpe (S… carpe, scarponi, piedi e piedoni… il passo è breve, è il caso di dire ndr.), la loro misura non supera i 2,5, massimo 3 centimetri, popolano i corsi d’acqua di quasi tutti i fiumi Medio Orientali.

La caratteristica e peculiarità di questi piccoli amici, è quella di nutrirsi delle cellule  morte dell’epidermide, ripulendola meticolosamente. Ma non solo, infatti, i“pesciatti” rilasciano un particolare enzima, presente anche nelle migliori creme di bellezza in commercio, denominato Dithrano, sull’epidermide di coloro che si prestano a questo trattamento. Si parla anche di buoni risultati ottenuti nella cura di casi acuti di psoriasi.

Pensate che tutto questo avviene in acquario, (si come quello che avete in casa, o avete sempre sognato di possedere), dove sono presenti in media circa 150 di questi simpatici esemplari, l’acqua è costantemente filtrata e depurata e tenuta a una temperatura controllata che non supera mai i 30°C... da non credere, vero?Garra Rufa

Nel mentre m'accingevo ad accomiatarmi, finita l'intervista alle due “biondine”, resto colpito in modo particolare dalla tranquilla e rilassata postura di una gentile e “avvenente” cliente, impegnata a godersi il trattamento in tutto relax. M'avvicino per porgerle alcune brevissime domande.

«È la prima volta che si sottopone a un simile trattamento?», «No, - mi risponde compiaciuta - è la quarta volta”. Tento con una seconda e più “spinta” domanda, (che poi onestamente è la più banale e ovvia che le potessi fare), «Cosa si prova nel sentire tutti quei pesciolini attorno ai piedi?». «Un piacevole e rilassante massaggio… - mi risponde con un bel sorriso radioso - Lo consiglierei a tutti, in particolare a qualche mia cara amica un po’ stressata!». (La parte dopo i punti di sospensione l’ho aggiunta io, eh, eh!)

Dimenticavo, se decidete di provare, anche voi "un piacevole e rilassante massaggio", lo potete fare dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 con orario continuato. C’è da dire che sono degli stakanovisti “sti pesciatti”.

Avacal

entra un attimo da Ohana con Mimmo La Cava