AMNU: telecronaca di una seduta comunale a Levico

AMNU

Oggi vi proponiamo un resoconto su quanto si è discusso nell'ultimo consiglio comunale in merito alla mozione AMNU.

Il commento critico lo troverete sul prossimo post in quanto il resoconto è già interessante di per sé.

Consiglio comunale 22 novembre 2016.

Mozione Dal Bianco su AMNU.

La maggioranza fa muro e respinge compatta. (...e in quanto a muri e tramezze l'UPT non è secondo a nessuno... ndr)

Maurizio Dal Bianco richiede, ai sensi dell'art.14 della convenzione tra AMNU e Comune, che vengano effettuati sondaggi per verificare l'efficienza dei servizi prestati da AMNU.

Ricorda le 500 firme raccolte contro l'introduzione del pagamento del conferimento della plastica; anche in altri comuni sono sorte richieste/proteste analoghe contro la chiavetta.

Sindaco: non ritiene di rientrare nel merito della questione AMNU faccenda ormai trita e ritrita.

Il sindaco riferisce che, alla conferenza dei sindaci, AMNU espone e discute dei servizi prestati; negli ultimi due anni AMNU ha fatto indagini telefoniche per verificare il gradimento degli utenti.

AMNU pratica le tariffe più basse del Trentino.

Inoltre non si può chiedere un sondaggio di gradimento su un servizio (calotta a pagamento per la plastica) che non è ancora partito.

Chiede pertanto di respingere la mozione.

Tommaso Acler: appoggia la mozione di Dal Bianco ed afferma che non bisogna mettere le mani nelle tasche dei cittadini.

Il sondaggio è una proposta interessante: se è vero che AMNU ha raddoppiato il periodo del ritiro del secco (da una a due settimane) non c'è stata però una riduzione proporzionale della tariffa; i bidoni poi non sono adeguatamente  mascherati, restano in bella vista e questo per una cittadina con valenze turistiche come Levico non è un bene.

Lancerin Maurizio afferma sardonico che non è vero che AMNU mette le mani nelle tasche dei cittadini.

Non si tratta di una nuova gabella ma si tratta di ripartire i costi in modo diverso; la tariffa totale non aumenta ma il pagamento tra secco e plastica viene ripartito in modo diverso.

Non ha motivo di dubitare dell'ing.Bortolotti (Direttore generale di AMNU ndr):Dal Bianco diffonde notizie false e sbagliate!

Perina Emilio.

Afferma che i costi rimarranno eguali: la calotta dovrebbe servire per migliorare la qualità della raccolta. Ma anche nei cassoni con la calotta i malintenzionati possono mettere le stesse impurità che inserivano prima nel contenitore senza calotta: cambiano solo le dimensioni di ingresso ma non c'è un controllo selettivo.

Beretta Gianni.

Ritiene che inizialmente ci sarà sicuramente un costo superiore a carico del cittadino; probabilmente poi con la riduzione della tariffa del secco i costi si bilanceranno.

La plastica comunque anche se differenziata correttamente inquina.

Bisogna migliorare la sensibilità dei cittadini verso l'ambiente.

L'informazione alla cittadinanza va fatta prima di approvare un provvedimento e non dopo.

 

Dal Bianco Maurizio.

Risponde che si vedrà nel futuro se il costo complessivo a carico del cittadino calerà.

Domanda perché la sua sarebbe una mozione irricevibile.

Per quanto riguarda i sondaggi citati dal sindaco sottolinea che sono stati fatti da AMNU e non da terzi.

L'ing.Bortolotti può raccontare quello che vuole ma è la Conferenza dei Sindaci che decide e informa i cittadini.

Bisogna lavorare assieme alla popolazione e non mettere una tassa in più.

Se AMNU funziona bene è perché i cittadini sono stati bravi.

Infatti il secco residuo è diminuito molto.

Ricorda che i consiglieri PD a Pergine hanno presentato una mozione contro AMNU.

Si chiede come voteranno i consiglieri PD a Levico.

Perché non premiare i virtuosi anziché penalizzare tutti?

 

Lancerin Maurizio.

Risponde a Dal Bianco che non ha molto tempo da dedicare al Consiglio Comunale di Levico, figuriamoci se ha tempo di informarsi di cosa succede a Pergine.

Lascia volentieri a Dal Bianco tale onere di informarsi: monitori lui i costi di AMNU per vedere se calano.

 

Andreatta Paolo.

Precisa che Dal Bianco ha citato, nella sua critica ad AMNU, anche una mozione della Comunità di Valle: ma questa mozione non era contro AMNU.

Era volta a sensibilizzare i cittadini perché facciano acquisti con meno imballaggi leggeri.

Non metteva quindi in discussione la nuova tariffa di AMNU.

La nuova tariffa vuol far ragionare i cittadini.

La tariffa non deve per forza diminuire in futuro: i costi di smaltimento si sono incrementati recentemente per la chiusura di alcuni centri di trattamento e pertanto nessuno può prevedere l'andamento della tariffa nel futuro.

 

Postal Lamberto.

Conferma di avere votato anche lui la mozione della Comunità di Valle: è d'accordo su tutti e tre i punti. Uno dei quali prevedeva la visita del centro di smaltimento rifiuti di Lavis.

Precisa che dobbiamo però ricordarci che non siamo la "famiglia del Mulino Bianco" che con cesta di vimini va a fare la spesa al supermercato; gli imballaggi in plastica devono essere ridotti alla fonte.

La nuova modalità non farà calare i costi:  il costo della calotta si finanzierà con la riduzione dei costi di selezione e così si uscirà in pareggio.

È ottimista per la calotta come sistema di controllo: la metterebbe anche sulla carta.

 

Perina Emilio.

Precisa che se AMNU ha introdotto la calotta vuol dire che non si fida del cittadino.

 

Dal Bianco Maurizio.

Ribatte che non si è avuta alcuna condivisione con i cittadini.

In risposta a Lancerin lo invita ad informarsi e spulciare i documenti anche lui! È un suo dovere per il ruolo che ricopre.

Si domanda poi come mai Postal definisca encomiabile AMNU.

Encomiabile una azienda che inserisce una nuova tariffa?

Chiede infine quando sarà convocato un Consiglio Comunale aperto nel quale anche la popolazione possa dire la sua?

 

Sindaco.

Interviene perentorio e precisa che la discussione si è allontanata rispetto alla mozione presentata.

Una mozione che propone un sondaggio su un servizio ancora da avviare...

 

Postal Lamberto.

Ribadisce il suo apprezzamento per AMNU perché l'ing.Bortolotti ha detto che il sistema migliora la qualità del materiale e riduce nel suo complesso la tariffa.

 

Beretta Gianni: vota astenuto ma si dichiara favorevole ad un sondaggio in futuro.

 

Dal Bianco Maurizio.

Cerca di introdurre le motivazioni della richiesta del porta a porta, supportata dalla raccolta firme, ma viene stoppato per fuori tempo massimo.

Dichiara quindi, ormai in zona Cesarini, il suo voto a favore della mozione.

 

Esito della votazione:

favorevoli: 5

astenuto: 1 (Gianni Beretta)

contro: 12 (tutta la maggioranza)

 

Per facilitare la lettura nel seguito riporto le schede dei consiglieri del Comune di Levico Terme.

 

Il Consiglio Comunale di Levico Terme.

 

Presidente

Campestrin Silvana

Gruppo di appartenenza: Levico Domani - P.A.T.T

 

Membri

Acler Tommaso

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Impegno per Levico

Acler Werner

Assessore

Competenze:

turismo, politiche giovanili e piano giovani di zona, sport, istruzione, edilizia scolastica, protezione civile, volontariato ed associazioni

Gruppo di appartenenza: Unione per il Trentino

 

Andreatta Paolo

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Unione per il Trentino

 

Avancini Romano

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Impegno per Levico

 

Beretta Gianni

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Levico Futura

 

Bertoldi Andrea

Assessore

Competenze:

lavori pubblici, industria, artigianato,

patrimonio, arredo urbano centro e frazioni,

parcheggi, viabilità e toponomastica

Gruppo di appartenenza: Unione per il Trentino

 

Dal Bianco Maurizio

consigliere

Gruppo di appartenenza: Movimento 5 Stelle

 

Filippi Efrem

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Impegno per Levico

 

Fraizingher Laura

Vicesindaco

Competenze:

urbanistica, edilizia, territorio e piano urbano del traffico,

commercio, pari opportunità, attività sociali, sanità e assistenza

Gruppo di appartenenza: Partito democratico del Trentino

 

Lancerin Maurizio

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Partito democratico del Trentino

 

Martinelli Marco

Assessore

Competenze:

agricoltura, foreste, ambiente e servizi ecologici, polizia municipale

Gruppo di appartenenza: Levico Domani - P.A.T.T

 

Orsingher Guido

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Unione per il Trentino

 

Perina Emilio

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Impegno per Levico

 

Peruzzi Moreno

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Unione per il Trentino

 

Piazza Rossella

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Partito democratico del Trentino

 

Postal Lamberto

Consigliere

Gruppo di appartenenza: Levico Domani - P.A.T.T

 

Sartori Michele

Sindaco

Competenze:

bilancio e programmazione economica, personale, servizi demografici,

cultura, gemellaggi, organizzazione e affari generali,

rapporti con le istituzioni provinciali e territoriali,

compiti di istituto, rapporti.

 

Sempre per serrvirvi il Vostro Beniamino

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.