Umanità bastonata

Umanità bastonata

A Torino c'è un chiosco che vende bastonati.

Si chiama anche così "I Bastonati". Locale non si può chiamare. Un chiosco per strada, molto appettitoso più che attrattivo. Ci si può anche sedere e consumare unò stuzzichino di carne rosolata, lasciandosi andare a meditazioni filosofiche.

Sarà la vicinanza della Giornata della Memoria, sarà che Giovanni nel prendere le ordinazioni dice a Sandra: «Preparami tre pezzi!», ma a me questi bastoncini di pane coperti di carne mi hanno ricordato la Shoà e il fatto che le persone avviate ai forni erano chiamate "Stück" (pezzo) da lavorare. Facile cominciare a pensare a questa nostra umanità come a una massa di bastonati avviati ai forni del futuro che brucia di una oscurità spaventosa.

Il sapore di questi "bastonati" però evita che si cadi in depressione. Addentare un bastonato di Giò&Sindy è un'esperienza di sapore, infatti. Sapore, dal greco Sàpere, conoscere, apprendere. Si apprende che il gusto della vita solleva da ogni bastonata possibile si possa prendere, fosse anche terribile e apocalittica come la Shoà.

Per questo amo la cultura ebraica. Perchè arriva a farti sperimentare il gusto della vita. 

Se passate da Torino, non scordatevi di passare da "I Bastonati". L'esperienza è irrinunciabile!

 

 Edico-lando.it BLOG si parla di:

Satira vignette politica cronaca benessere cultura sport donne disoccupati arte

 e molto altro...

P.IVA 02187530221 - Tutto il materiale publicato su questo BLOG è coperto da copyright.

Per l'utilizzo è sufficiente citare la fonte e comunicarlo al seguente indirizzo franco.zadra@edico-lando.it

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.